Corso “BAGNINO DI SALVATAGGIO”

bagnino di salvataggio

Con il Foglio d’Ordine n. 43 del 6 Maggio 1929, il Ministero delle Comunicazioni-Marina Mercantile concede alla Società Nazionale di Salvamento di Genova l’autorizzazione al rilascio del “certificato di abilitazione all’esercizio del mestiere di bagnino”.
Il Bagnino di Salvataggio svolge i seguenti compiti:
1. Organizzazione e gestione dell’emergenza balneare in qualsiasi condizione;

2. Operazioni di tutela dell’ ambiente naturale interessato all’attività balneare;

3. Prevenzione, promozione, valorizzazione, educazione in tema di sicurezza balneare;

4. Gestione dei rapporti con le Capitanerie di Porto, 118 ed altre associazioni con finalità di sicurezza balneare.

Al fine di conseguire il suddetto certificato di abilitazione, un aspirante bagnino deve dimostrarsi esperto nelle seguenti aree:
1. PERSONALE

  • Versatilità
  • Apertura mentale
  • Autonomia
  • Sicurezza in se stesso/a

2. RELAZIONALE

  • Buone capacità comunicative
  • Efficienza nella coordinazione delle operazioni
  • Gestione dei rapporti interpersonali
  • Naturale inclinazione al lavoro di squadra

3. TECNICO-SPECIALISTICA

  • Tecniche del Soccorso in Acqua (mari, fiumi, laghi, piscine)
  • Tecniche Marinaresche (nodi marini, voga, ecc…)
  • Nozioni di Meteorologia
  • Tecniche di Primo Soccorso Medico (RCP, BLS, BLSD, P-BLSD e O2; comprende le tecniche di “Soccorso in Ambiente Acquatico”)
  • Norme comportamentali per i bagnanti
  • Norme legislative di settore

I corsi di formazione della S.N.S. abilitano alla professione e preparano il B.d.S. alla gestione delle emergenze balneari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *